Amministrative 2017

Tanti i comuni interessati dal turno elettorale per i rinnovi delle amministrazioni locali, domenica 11 giugno. Molti quelli ove è presente uno dei nostri giornali. Prezioso in questi casi il servizio informativo di cui spesso ci facciamo carico.

Prendiamo qui come esempio quanto offre, nel numero di maggio, il mensile In Paese di Brendola (VI).

Due pagine messe a disposizione per ciascuna delle liste elettorali che si presentano al voto, con 7 domande poste a ciascuna lista, in maniera da avere una traccia su cui ciascun cittadino può confrontare le risposte e farsi un’idea.

Non basta.

L’altro servizio, una serata dibattito, condotta dal giornale, con i candidati sindaco presenti al tavolo, aperta a tutta la cittadinanza. Questo giovedì 8 giugno, al Palazzetto dello Sport di Brendola. Come scrive In Paese: “Sarà l’occasione per conoscere e farsi conoscere, domandare e rispondere, raffrontare, capire e scegliere, in presenza dei rappresentanti delle tre le liste concorrenti con in testa tutti i candidati Sindaci. In base all’andamento della serata cercheremo di riservare uno spazio per le domande del pubblico, ma i nostri lettori sono invitati fin d’ora a sottoporre alla Redazione quesiti e proposte … Inoltre, salvo problemi tecnici, la serata sarà visibile anche da casa, in diretta streaming sul web.”

Cosa volere di più dal giornale della propria città?

 

 

“Patrocini”

La Pro Loco di Cornigliano rende noto:

“E’ bene che tutti sappiano che la Pro Loco Cornigliano, scelta tra le 169 Pro Loco liguri a rappresentare l’intera regione a Castelfolk, si recherà ad agosto in Trentino (25 persone) portando canti, balli e cibi della nostra migliore tradizione, completamente a proprie spese. Ottenuti infatti i patrocini da Regione Liguria e Comune di Genova non un solo euro è stato messo a disposizione per questa iniziativa.

 

Le mafie non conoscono pietà

La copertina del nuovo numero 1/2017 di Artemisia, il trimestrale della Pro Loco di Castroreale, è dedicata ad un originale flash mob. Lo interpretano gli studenti e studentesse del Liceo Scienze Umane di Castroreale, per ricordare le vittime della mafia. Sulla scalinata dell’antica chiesa della Candelora, viene interpretata un’originale rivisitazione della Pietà di Michelangelo. Il sagrato si è così colmato di corpi dolenti per  la morte violenta, coricati ai piedi  della Madonna, una studentessa del V anno, che regge un giovanissimo Gesù, impersonato da uno studente della I classe.

A Gubbio vigilia della festa dei Ceri

A Gubbio vigilia dell’appuntamento più importante dell’anno per la città.

Lo annuncia L’Eugubino, il trimestrale edito dall’Associazione Maggio Eugubino Pro Loco: “Siamo in edicola e presto anche nelle vostre case. Raggiungeremo Gubbio, l’Italia, l’Europa e l’estero dal Brasile all’Australia, dall’Argentina al Canada, dagli USA al Lussemburgo, Francia, Svizzera con l’affetto ceraiolo che conosciamo bene e che raggiungerà ogni eugubino lontano e vicino. E’ questo il messaggio del nostro periodico, un abbraccio virtuale e omnicomprensivo. Siamo dentro alla lunga vigilia della più bella Festa del mondo e ve lo raccontiamo attraverso le nostre pagine ceraiole e fornendovi le notizie della nostra Associazione che si sta adoperando, insieme al Comune, alle Famiglie e all’Università, alla gestione della Festa, all’accoglienza dei visitatori. Si parlerà del Col di Lana e dell’annullo postale e della cartolina ad esso dedicata, dell’imbandieramento, dell’Unesco, dei personaggi eugubini e ceraioli, divaghereme tra le letture. Appuntamento con le Brocche d’Autore 2017: 12 maggio ore 17; appuntamento con la storia, l’arte e la cultura. Approfondiremo insieme la vita Cittadina con i suoi pro e i contro. VI ASPETTIAMO AL TRADIZIONALE CONVIVIO DEGLI EUGUBINI DEL 16 MAGGIO PRESSO IL PARK HOTEL AI CAPPUCCINI. (PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 14 MAGGIO) “

Da Caselle, Cose Nostre di maggio

E’ in spedizione agli abbonati, e sarà domattina in edicola a Caselle Torinese e Mappano, il numero 497 di COSE NOSTRE.

Una selezione degli articoli su questo numero:

  • Elezioni amministrative 2017 a Caselle. Ultima ora: si inserisce una nuova candidata sindaco, Antonella Martinetto

  • Mappano Comune: pronto il ricorso di Borgaro e Leinì?

  • Corte d’Appello: confermata la condanna all’ex sindaco Giuseppe Marsaglia

  • Piccoli Principi, nuova rubrica dedicata alla scuola
  • Luca Biolatto e la sua personalissima Brexit, per la rubrica Un sorso di futuro

  • C’era una volta un filatoio, per Storie Nostre

  • E Milano ha fatto flop, ora tocca al nostro Salone del Libro

  • L’Italia dei Borghi, per la rubrica Piazze Amiche

  • Toponomatica diabolica nel Torinese, per Cose Piemontesi

  • Smart box, per  Cronache marziane da Caselle

  • Festival del Musical, a maggio al Palatenda
  • A Caselle non c’è nulla di bello?, per la rubrica Pillole per meditare

  • … e tanto altro.

A Opi “Borghi in festa”

L’Associazione Pro Loco di Opi pubblica, dal 1993, il giornale Il Borghetto. La stessa associazione , in collaborazione con il Comune, apre ora  le porte alla I^ edizione di “I Borghi in Festa”. L’antico Borgo di Opi, sabato 3 giugno, sarà animato da una serie di iniziative ed eventi alla scoperta dell’arte, delle tradizioni, della cultura, della gastronomia tipica, degli Antichi Mestieri e delle musiche popolari…. un appuntamento per chi ama le cose semplici e genuine!!!

L’iniziativa risponde alla sempre più crescente domanda di vecchi sapori tradizionali e ha lo scopo di valorizzare e promuovere il patrimonio eno-gastronomico dell’intero territorio e di conservare la memoria storica legata alle condizioni ambientali, alle consuetudini e alle tradizioni della popolazione locale.

Il piccolo Borgo medievale, ai piedi del Marsicano, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, chiude le porte all’era post moderna per un viaggio “sensoriale” tra i sapori e la storia delle terre d’Abruzzo e delle sue tradizioni.

Lungo le strade del paese saranno dislocati stand gastronomici dove poter degustare piatti tipici della tradizione, ogni angolo del paese, per l’occasione, si vestirà di profumi ricchi, unici e aromi particolari prova di genuinità e l’unicità dei prodotti tipici.

Tutte le piazzette e i vicoli del centro storico si trasformeranno in botteghe e in laboratori interattivi, in cui gli artigiani, come cantastorie, racconteranno e rievocheranno antichi riti e antichi mestieri con l’ausilio di animali, oggetti di artigianato locale e attrezzi di un tempo.

Per un giorno il villaggio medievale staccherà la spina col presente e anche i visitatori dovranno “rispettare le regole”: niente auto, solo muli e cavalli, niente elettricità, solo fiaccole e candele…e quando arriverà la notte, il borgo, come d’incanto, si vestirà di allegria e di un’atmosfera magica, allietata da buona musica dal vivo, con gruppi folk, all’insegna del sano divertimento e godendo del senso di pace che si respirerà.

In occasione di questo giorno di festa, parteciperanno, i Borghi più belli d’Italia della Regione Abruzzo, con stand gastronomici, artigianali ed animazioni rappresentativi del proprio paese e del proprio territorio.

Un servizio navetta gratuito messo a disposizione dall’organizzazione, permetterà ai visitatori di raggiungere con facilità il centro storico.

Ringraziamo quanti vorranno lavorare con entusiasmo e determinazione per realizzare questo evento.

Per ulteriori informazioni potete contattare la Pro Loco di Opi Tel.0863.910622 – Cell. 339.7868033

WhatsApp 347.8887056 www.prolocopi.itprolocopi@tin.it.