Nuovo direttore all’Alpone

Cambio della guardia nella direzione de L’Alpone, il trimestrale della Pro Loco veronese di San Giovanni Ilarione.
A seguito della prematura scomparsa di Delio Vicentini, direttore per 25 anni del giornale, il presidente della Pro Loco Franco Cavazzola ha individuato in Emilio Garon il suo successore.
Nell’ultimo numero del 2017 ecco il riquadro dedicato a ricordare la figura di Delio.

Auguri di buon lavoro a Emilio.

Colli, piccolo cuore di seta


Sabato 21 aprile a Colli del Tronto il presidente della Pro Loco, Marco Collina, ha presentato il programma delle Giornate Bacologiche 2018.
“Siamo il solo museo dedicato al baco da seta di questo territorio che un secolo fa lavorava tutto intorno all’allevamento del prezioso insetto – ha dichiarato Marco Collina. Non solo stiamo facendo ogni sforzo per potenziare il percorso espositivo, ma anche per tessere una rete di contatti con analoghi musei italiani”.
L’iniziativa verrà realizzata in collaborazione con l’Istituto di Storia di Ascoli Piceno e con il Comune di Offida che proporranno delle manifestazioni autonome: infatti il 5 maggio verrà riproposto in Ascoli il tour degli stabilimenti bacologici, “LE RUE DELLA SETA”, che tanto successo ha riscosso lo scorso anno; e il 12 maggio in Offida si terrà a battesimo un’analoga “passeggiata”.

Dopo quasi un secolo , i bachi da seta tornano nella bigattiera Panichi, presso la sede della Pro Loco, dove rimarranno per tutto il tempo necessario affinché compiano il loro ciclo . Con l’occasione, parte l’iniziativa “bussa con i piedi ” ! Venite a visitare i bacolini negli orari di apertura della sede pro loco (tutti i giorni 9/12 – 16/18 escluso sabato pomeriggio e domenica ) e bussate con i piedi perché le mani devono essere impegnate nel portare le foglie di gelso, cibo necessario per i bacolini.

Raccolta 5 per mille: i risultati del 2016

Sono disponibili on line gli elenchi per la destinazione del 5 per mille con i numeri relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nella propria dichiarazione dei redditi. Le liste degli ammessi e degli esclusi, insieme agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio, sono consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “5 per mille”.
Ad accedere al 5 per mille 2016 sono stati circa 49 mila enti, tra volontariato, ricerca sanitaria e scientifica, associazioni sportive dilettantistiche, e 8.096 Comuni. Gli elenchi pubblicati sono suddivisi in base alle categorie ammesse: enti del volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria, Comuni e associazioni sportive dilettantistiche. In testa fra gli enti beneficiari, il mondo del volontariato, con 40.742 enti; a seguire le associazioni sportive dilettantistiche (7.698), gli enti impegnati nella ricerca scientifica (418) e quelli che operano nel settore della sanità (108).

Castroreale sfiora il clamoroso successo al Borgo dei Borghi 2018

Anche quest’anno la Pro Loco di Castroreale ha fatto ottimamente figurare la Sicilia tutta, in una competizione che la vedeva opposta ad altre 19 regioni.
“Un finale al cardiopalmo che ci ha dato una grande soddisfazione. Siamo secondi sul podio, ma primi nel cuore della gente che ci ha votato. Grazie a tutti. Adesso la sfida comincia davvero. Forza Castroreale! Cogliamo questa splendida occasione per fare grande il nostro borgo che è nel cuore di tutti noi. Andiamo avanti tutti insieme. Faremo grandi cose!!!” Così dichiara Mariella Sclafani, della Pro Loco di Castroreale, che tanto ha fatto per ottenere questo splendido risultato.
Ieri sera, al Kilimangiaro in onda la serata di Pasqua, la trasmissione su Raitre con la proclamazione dei risultati. Oggi, Pasquetta, i tanti visitatori che sono saliti al borgo siciliano trovano una Pro Loco in piena attività, con l’offerta di visite guidate al Duomo dalle ore 10 alle 12,30, al Museo Civico dalle 15 alle 19. Sarà inoltre possibile vedere l’opera “Epicarmo” realizzata a Castroreale e donata alla cittadinanza dal Maestro Hidetoshi Nagasawa, recentemente scomparso.

Papa Francesco in Puglia il 20 aprile


Il prossimo 20 aprile, papa Francesco si recherà in visita ad Alessano (Lecce) nella diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, e a Molfetta (Bari), nella diocesi unificata di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, nel 25esimo anniversario della morte di mons. Tonino Bello, già vescovo di quella diocesi, figura impegnatissima sul tema della pace e del disarmo, di cui è in corso la causa di beatificazione.
All’evento è dedicata la copertina del nuovo numero de “il rubastino”, in vendita nelle edicole di Ruvo di Puglia da oggi 29 marzo. La foto, di Cleto Bucci, ritrae il solenne ingresso a Ruvo di Puglia, l’8 dicembre 1982, di don Tonino Bello, in qualità di Vescovo di Ruvo. Ad accoglierlo, in un clima di grande festa e viva emozione, le autorità cittadine, il clero locale e la popolazione ruvese.

Una saggia guida

Oggi, 17 marzo, il Presidente della Pro Ruscio, Vittorio Ottaviani, festeggia l’ottantesimo compleanno.
Una “saggia guida”, quella di Vittorio Ottaviani: così la definisce il Direttivo della Pro Ruscio, nel messaggio di auguri a lui rivolto, e a cui noi ci associamo.
Ricordiamo anche il prestigioso traguardo di 50 anni dalla fondazione, raggiunto l’anno scorso dalla Pro Ruscio.

Nella foto Vittorio Ottaviani, a destra, con il Sindaco Marisa Angelini, al centro, in occasione della cerimonia di consegna, l’anno scorso, di un attestato di encomio per l’attività svolta dall’Associazione.