Diminuiscono i lettori dei quotidiani cartacei

I mezzi di informazione in transizione. I quotidiani cartacei perdono lettori, ridotti al 40,5% degli italiani (-1,4% nell’ultimo anno, -26,5% complessivamente nel periodo 2007-2016). Mentre continua ad aumentare l’utenza dei quotidiani online (+1,9% nell’ultimo anno) e degli altri siti web di informazione (+1,3%). Mantengono i propri lettori i settimanali (+1,7%) e i mensili (+3,9%). Questi, relativamente alle testate giornalistiche, i principali dati contenuti nel 13° Rapporto Censis-UCSI presentato lo scorso 28 settembre a Roma.

testata-il-tornado

Lo spunto per citare questi dati ci arriva da Il Tornado, il quindicinale edito dalla Pro Loco di Fener. Il suo direttore, Mauro Mazzocco, così aggiunge, ragionando sul trend dei propri abbonati: “Inutile nasconderlo. Anche noi stiamo patendo un po’ la crisi, forse proprio per la propensione a scegliere canali di lettura diversi da parte delle nuove generazioni. Molte cancellazioni che registriamo sono dovute all’età avanzata dei nuovi abbonati e i nuovi arrivi non riescono a tenere il passo degli abbandoni. Siamo ora in 1230, con una flessione di venti unità rispetto alla vetta storica. Poca cosa, direte. Noi ce la metteremo comunque tutta per recuperare altri lettori, sperando anche nel volano del passaparola”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.