Tappa a Ruscio per la fiaccola di Santa Rita

Dalla newsletter della Pro Ruscio:

“La città di Cascia organizza ogni anno, nell’ambito dei festeggiamenti in onore della Santa Patrona di Cascia, un gemellaggio di pace con una città italiana o estera che è suggellato dall’accensione presso la località prescelta della Fiaccola della Pace, il cui rientro a Cascia è celebrato la sera del 21 maggio. Il Comitato Cascia per Santa Rita ha contribuito ad arricchire questa iniziativa trasformando il viaggio di ritorno simbolico verso Cascia in un cammino concreto, con delle tappe intermedie in alcune città umbre, e non solo, al fine di estendere il messaggio di pace ad altre comunità.
Quest’anno il gemellaggio e’ stato stretto con la citta’ di Kosice, in Slovacchia, dove nella nuova chiesa dedicata a S. Rita, è stata accesa la Fiaccola della Pace e del Perdono.
Per l’occasione, visti i rapporti di vicinanza ed amicizia con Ruscio e la Pro Ruscio, il Comitato Organizzatore, insieme al presidente Regionale del Coni Umbria Gen. Domenico Ignozza, ha deciso di effettuare un piccolo momento celebrativo anche a Ruscio. Giunta la fiaccola proveniente da Monteleone, verrà spiegato il suo significato, seguirà un piccolo saluto e la donazione di un cero come testimonianza del passaggio della fiaccola e del messaggio.
La cerimonia a Ruscio è prevista oggi, 21 maggio, alle ore 16,30. Un grande onore concesso al nostro piccolo paese, unica frazione ove si effettuera’ una sosta della Fiaccola!”

La birra Tornado

I birrifici artigianali stanno andando alla grande. Ne stanno aprendo molti, un po’ in tutta Italia.
A Quero, provincia di Belluno, ha da poco inaugurato il nuovo stabilimento produttivo, e al contempo spaccio e punto di degustazione, l’omonimo birrificio.
Di questa inaugurazione scrive, nel suo ultimo numero del 26 aprile, il quindicinale Il Tornado, periodico dell’Editrice Pro Loco Fener.
Un motivo in più per scriverne, è il fatto che quel giornale ha “ispirato” il birrificio. Tra le oltre venti spine presenti al Birrificio di Quero vi è anche quella dedicata alla birra “Tornado”, “birra a bassa fermentazione aromatizzata al peperoncino habanero, che presenta colore chiaro, gusto pulito e profumo caldo e avvolgente”.
“Un ulteriore buon motivo per fare un salto al Birrificio di Quero, contraddistinto anche da un’ampia sala calda e accogliente, ideale per assaporare con la necessaria calma le tante specialità della casa” aggiunge l’articolo sul Tornado.

Gorgonzola … a Cameri


31 edizione della Sagra della Gorgonzola, il prossimo fine settimana del 26/27 maggio 2018 a Cameri (No).

Ecco l’appetitoso programma per le Pro Loco ospiti:
– Accoglienza presso Latteria Sociale di Cameri
– Visita guidata dello stabilimento di produzione
– Aperitivo
– Pranzo alla Sagra del Gorgonzola

Menù:
Antipasto Tricolore
Tris di primi al Gorgonzola
Arrosto alla crema di Gorgonzola
Gli Erborinati dlà Lataria da Cambra Dolce – Caffè – Ammazza Caffè

Organizzazione
Latteria Sociale di Cameri Str.da per Novara, 67
Rione Cavallo Via Novara, 47
Pro Loco di Cameri P.za Dante, 25 Cameri

Per ulteriori informazioni:
proloco.cameri@gmail.com 339 8197315

Innovare la grafica


Oggi sabato 12 maggio primo giorno dell’annunciato restyling del quotidiano La Stampa.
La differenza che intercorre fra un grande quotidiano a diffusione nazionale e i giornali seguiti da GEPLI ci è ben presente. Alcune linee di tendenza possono però essere comuni, ed ispirare prossime necessità di restyling in casa nostra.
Ecco sintetizzate le principali modifiche del giornale adottate da oggi:
– adozione del font Charter
– caratteri più grandi
– maggiore risalto alle fotografie in accompagnamento ai testi

Un’importante vetrina


E’ in corso in questi giorni, a Torino, la 31-esima edizione del Salone Internazionale del Libro.
Edizione di grande successo, con nuovi record in tema di presenza di espositori, e senz’altro anche come visitatori, in base alle presenze registrate nei primi due giorni di apertura.

 


Fra i nuovi espositori, UNPLI Piemonte ha esordito con un suo stand.

 

 

 

 


A rappresentare il mondo dell’editoria periodica delle Pro Loco, sul bancone dello stand c’erano Paese Mio, la testata organo ufficiale del comitato piemontese UNPLI, e Cose Nostre, il mensile della Pro Loco di Caselle Torinese.

Un grazie nuovamente a UNPLI Piemonte per l’ospitalità e la visibilità in questa importante vetrina.

Una su cento ce la fa

Siamo a due settimane dallo svolgimento di quella manifestazione, l’Incontro Nazionale dei Giornali Pro Loco, proposta ed organizzata con cadenza annuale da Gepli.
In questi giorni ci capita spesso, per via dei contatti da tenere, di sfogliare l’elenco di questi giornali, un elenco che man mano Gepli tiene aggiornato, registrando le nuove nascite e, ahimè, le cessazioni. E’ tutt’altro che facile, infatti, per associazioni di volontari, condurre e mantenere un giornale. Parliamo per esperienza diretta.
Il numero totale di queste testate si aggira sulla sessantina.
Sappiamo, dai numeri UNPLI, che le Pro Loco in Italia passano le seimila unità.
Viene spontaneo fare la proporzione, testate giornalistiche rispetto a pro loco esistenti, e dire, storpiando il verso della bella canzone di Gianni Morandi:
“Una su cento ce la fa”.