Sagra del fungo cardoncello: definite le date

A Ruvo di Puglia la 14^ Edizione della Sagra del Fungo Cardoncello: 10-11 novembre 2018

Ecco le date della sagra più attesa, che fonda le sue radici sul prodotto più tipico e caratteristico del Parco Nazionale Alta Murgia: il fungo cardoncello.
Il nuovo format “Cardoncello on the road” mira a far conoscere sei località all’insegna della tradizione, della cultura, dello spettacolo, della musica e, la possibilità di assaporare un prodotto per eccellenza del territorio murgiano: il Fungo Cardoncello.
Grazie all’impegno profuso da ogni Pro Loco che opera sui territori un programma ricco e vario, che potrà dare modo a tutti, adulti, bambini, giovani e meno giovani, di trascorrere ore e giornate piacevoli alla scoperta o alla riscoperta dei luoghi.
Rocco Lauciello, Presidente delle Pro Loco Unpli Puglia presenta così il progetto “Cardoncello on the road”: “Aggiungiamo un nuovo tassello; nulla è fatto per caso, dietro le nostre scelte c’è una ferma volontà di tutelare, valorizzare e far conoscere uno dei prodotti più identitario del territorio, che merita una considerazione maggiore rispetto a quella attuale.
Crediamo che il format “Cardoncello on the road” possa rappresentare, oltre che una bellissima tradizione, anche un volano per l’economia del nostro territorio. Noi abbiamo lanciato una nuova sfida, cercando di suscitare reazioni e stimoli necessari alla creazione di un vero brand legato al fungo Cardoncello. Il primo passo è far conoscere il nostro fungo tramite le peculiarità della nostra sagra, cioè cultura, musica e divertimento.”
Tutto pronto quindi per “Cardoncello on the road”.
Ecco le date per tutte le località:
21 Ottobre: Poggiorsini;
27/28 Ottobre: Minervino Murge;
3/4 Novembre: Spinazzola;
10/11 Novembre: Ruvo di Puglia;
17/18 Novembre: Gravina in Puglia;
24/25 Novembre: Cassano delle Murge.

Ruvo di Puglia, arriviamo!!!

Raduno dei Vigili del Fuoco a Frascati: siamo alla quarta edizione

E’ da poche settimane che come Gepli abbiamo fatto conoscenza con la Pro Loco di Frascati e con il suo giornale, “La voce di Frascati e Colli Albani”.
Ne abbiamo parlato in un post di agosto.
E’ pertanto con grande piacere che pubblichiamo sul sito di Gepli la locandina di una delle loro manifestazioni più importanti, che si svolgerà fra una settimana,sabato 6 ottobre. Parliamo del 4° Raduno Regionale dei Vigili del Fuoco. Un evento nato nell’ambito della Pro Loco, e da loro organizzato col patrocinio dell’Amministrazione Comunale.
Sarà senz’altro un grande successo.

Mura ciclopiche

Interessante articolo, dal titolo “Mura ciclopiche. Storiche ed attuali testimonianze umane”, sulla prima pagina di Frintinu me, bimestrale della Pro Loco di Ferentino. Ne è autore Luigi Sonni, presidente di tale Pro Loco.
Le Mura Ciclopiche di Ferentino, risalenti come la città stessa ad un periodo largamente antecedente la nascita di Roma, sarebbero un fiore all’occhiello sotto l’aspetto turistico per la città, se non versassero da sempre, come ben spiega Sonni nel suo articolo, in uno stato d’abbandono poco decoroso, deturpate da scarichi fognari impropri e balconcini “moderni”.
La Pro Loco lancia, come suo dovere, un appello all’Amministrazione Comunale (fra l’altro, di recentissima riconferma), perchè intervenga per contenere lo scempio.

Per leggere il numero in questione di Frintinu Me, ecco il link:
http://www.proloco.ferentino.fr.it/wp-content/uploads/2018/09/frintinume…agosto2018.pdf

Centocinquanta chili di cassata


Oltre centocinquanta chili di cassata suddivisa in oltre seicento porzioni. Si è concluso così, domenica 2 settembre, l‘incontro con la pasticceria artistica siciliana. Ecco la cronaca di quanto successo domenica 2 settembre, in quel di Castroreale, e che abbiamo potuto seguire in diretta, sul gruppo what’s up GEPLI, tramite i nostri corrispondenti Mariella Sclafani e Domenico Interdonato.
La manifestazione, ideata dall’Associazione “L’Aquilone” Onlus di Messina, si è svolto in sinergia con la Pro Loco “Artemisia” di Castroreale, l’Associazione culturale “Duciezio” Maestri pasticceri siciliani, le aziende “Zappalà Orgoglio di Sicilia” e “Canditfrucht”, e con la partecipazione straordinaria di Alex Caminiti, artista messinese di fama internazionale.
Alle 17,30 dopo i saluti istituzionali, c’è stata l’apertura dei lavori con il giornalista Domenico Interdonato, che ha presentato l’evento dedicato alla Sicilianità, all’Arte e al Sociale. Nel salotto culturale creato in piazza, Interdonato ha realizzato diverse interviste, fra cui di nostro maggiore interesse quelle a Mariella Sclafani, che ha ricordato la grande mole di lavoro svolta durante la partecipazione al concorso nazionale “Borgo dei Borghi”, e a Maria Miano presidente della Pro Loco Artemisia, la quale si è soffermata a far conoscere le attività della Pro Loco, soffermandosi sul Castroreale Jazz Festival, che quest’anno ha raggiunto la maggiore età, 18 anni di successi e di grandi soddisfazioni.
Intorno alle ore 20 un sentito applauso ha scandito l’ultimazione dei lavori di pasticceria. Sono seguite le foto di rito e la distribuzione dei 150 chili di cassata, prima ai bambini e poi a tutti gli altri. L’attesa è stata premiata dalla bontà; in pochi minuti i volontari hanno distribuito oltre 600 porzioni del tipico dolce.