Il Faro di Leuca: tante storie da raccontare

“Il Faro di Leuca: tante storie da raccontare”, questo il titolo dell’articolo di apertura, firmato da Alfredo De Giuseppe, sul numero di febbraio del 39° Parallelo, il bimestrale della Pro Loco di Tiggiano.

Costruito fra il 1863 e il 1866, a cura del Corpo Reale del Genio Civile, il Faro di Leuca è uno dei simboli di questa punta estrema d’Italia.

L’articolo racconta le tante storie, anche tragiche (come l’affondamento dell’incrociatore Gambetta nel corso della Prima Guerra Mondiale, con 684 vittime), che si intrecciano con quella del Faro. A raccontare ad Alfredo De Giuseppe alcune di queste storie, l’attuale guardiano del faro, Antonio Maggio, che vi abita con la famiglia.

 

Al Pais d’Lu, novità in redazione

Prosegue il processo di cambio generazionale nella redazione del glorioso mensile pubblicato, dal 1976, nel paese di Lu Monferrato, e diffuso anche nei vicini borghi di Cuccaro, Fubine e Mirabello. Giornale che il prossimo mese di marzo festeggerà i 45 anni di vita.

Un anno fa, a gennaio 2020, avevamo già dato notizia dell’ingresso in redazione di un gruppo di  nuovi giovani collaboratori. Così si era risolta la momentanea crisi, seguita alle dimissioni da direttore del giornale, nell’estate del 2019,  di Valeria Verri. Crisi che aveva lasciato i numerosi estimatori del giornale in ansia per la continuità della testata.

Ora, dal numero di gennaio 2021, il passaggio di consegne, nel delicato incarico di caporedattore, da Alessandra Trisoglio ad Alice Bosso. Un incarico diventato nel corso degli ultimi anni una prerogativa tutta femminile. Infatti, come sottolineano al giornale, Alice Bosso sarà la quarta donna a guidare la redazione del giornale luese.

Culto di S. Agata: da 600 anni a Castroreale

E’ dedicata a Sant’Agata la copertina dell’ultimo numero di Artemisia, il periodico edito dalla Pro Loco di Castroreale. Il culto di questa santa, la cui figura è ricordata nel calendario il 5 febbraio, è molto diffuso in Sicilia; non per nulla è patrona di Catania.

A Castroreale nell’anno che si è da poco chiuso si è voluto festeggiare una importante ricorrenza: la presenza da 600 anni (1420-2020), nella cittadina messinese, della tavola “Sant’Agata e dodici storie del martirio”, dipinta da un ignoto pittore quattrocentesco e ora custodita nel Museo Parrocchiale. L’evento ha suscitato l’interesse delle Poste Italiane che hanno dedicato alla ricorrenza un annullo postale (visibile nella copertina). Inoltre l’Amministrazione Comunale, con l’assessora alla Cultura Mariella Sclafani, ha organizzato un importante convegno, svoltosi il pomeriggio del 24 ottobre nell’Auditorium del SS. Salvatore.