Gli s’cioss sono tornati

Gli s’cioss sono tornati. Del buon esito del ritorno della Sagra, organizzata dalla Pro Loco di Quero (BL) dal 15 al 18 luglio, riferisce il numero di agosto de Il Tornado. Non è stato facile riprendere dopo il lungo periodo di sospensione, ma con la buona volontà, lo sforzo dei volontari e la consulenza di un ingegnere esperto di sicurezza per l’allestimento degli spazi, tutto è andato per il meglio,

Ma cosa sono questi s’cios? Al di fuori di queste valli, quel termine dialettale è senz’altro completamente sconosciuto. Ma se guardiamo la locandina, la curiosità viene subito soddisfatta: gli s’cios sono le lumache, o chiocciole che dir si voglia.

 

 

Cena rinascimentale a Spilimbergo (col Green Pass)

Nella cittadina friulana si svolge, in questo weekend di Ferragosto 2021, l’edizione n° 29 delle Giornate Storiche della Madia. La sera del 15 agosto, il culmine della manifestazione con la Cena rinascimentale in Castello, organizzata dalla Pro Spilimbergo. Quest’anno col tocco di “modernità” dell’obbligo di Green Pass.

Intanto nelle edicole di Spilimbergo è in vendita il numero di agosto de Il Barbacian, la rivista di storia e cultura friulana edita, dal 1963, dalla Pro Loco.

 

A Ferentino nuovo presidente è Luciano Fiorini

Un impegnativo compito quello per Luciano Fiorini: subentrare a un’istituzione come Luigi Sonni, per 49 anni presidente di una Pro Loco importante come quella di Ferentino. Il direttivo dell’associazione, riunitosi per procedere alle nomine resesi necessarie dopo la scomparsa di Sonni, oltre che Luciano Fiorini come presidente, ha nominato Leda Virgili vice-presidente e Pietro Pro cassiere. Una successione nel segno della continuità, dato che Fiorini era già precedentemente vice-presidente.

Fra gli impegni che attendono il direttivo così rinnovato, quello di dare continuità a Frintinu Me, il bimestrale che da tanti anni accompagna la vita dell’associazione.

A Luciano Fiorini e collaboratori gli auguri di tutta la comunità dei giornali proloco.

Si riparte dalla cultura

A Ruvo di Puglia, il 31 luglio, è stato inaugurato il Teatro Comunale, oggetto di un importante intervento di ammodernamento e restyling. Nella platea all’interno, 250 fiammanti poltrone rosse. D’effetto anche l’esterno, rivestito con pannelli in legno, e il foyer panoramico con affaccio panoramico verso la costa.

Il presidente di Unpli Puglia e della Pro Loco di Ruvo, Rocco Lauciello: “L’atto di restituire un luogo di cultura alla comunità è sempre un momento importante, di profonda fiducia e slancio verso il futuro”.