Una vita per il tuo paese

“Una vita per il tuo paese. Parole ed immagini per ricordare Nicola Conforti”, questi rispettivamente il titolo e il sottotitolo scelti per il numero 103 del semestrale La Sorgente, presentato, come da tradizione per il numero invernale, nell’antivigilia di Natale. 

Una presentazione ritornata ad essere a distanza, per il riaccendersi, nelle ultime settimane, anche a Caposele, come nel resto d’Italia, della crisi pandemica.

Quindi la giusta scelta di cautela, per la Pro Loco di Caposele, che ha partecipato alla presentazione con il presidente Daniele Caprio e il suo predecessore Concetta Mattia. A condurre e moderare l’incontro la Direttrice del giornale Elisa Forte. Era inoltre collegato, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, il vicesindaco Armando Sturchio.

Un numero speciale, incentrato sul ricordo dell’ing. Nicola Conforti, scomparso a ottobre, personaggio lungimirante e innovatore, fondatore della Pro Loco e del suo giornale. Un giornale che con questo numero 103 supera le 100 pagine e adotta in via definitiva, dopo una prima sperimentazione risultata gradita all’80% degli intervistati, il nuovo formato tabloid a colori.

 

 

Un teatro che riapre dopo 1600 anni

E’ successo a Ferentino.

Dopo ben 1600 anni, il Teatro Romano di Ferentino è stato riaperto al pubblico, per un giorno, per una manifestazione che ha avuto come ospite d’onore Giuliana De Sio, premiata alla carriera.

Questa è la notizia d’apertura dell’ultimo numero di Frintinu Me, bimestrale della Pro Loco di Ferentino.

Per recuperare l’antico Teatro Romano sono in corso lavori, finanziati per 1.500.000 euro.