Compiere 40 anni

Nel numero di settembre-ottobre del bimestrale Il Paese, Cesare Giudice ricorda, in un articolo dedicato a ricordare i 40 anni della Pro Loco di Magliano Alfieri, come nacque il giornale.


Nella stessa assemblea costituente della Pro Loco, il 31 luglio 1975. fu avanzata la proposta di creare il periodico. Come nome fu scelto Il Paese, non solo come richiamo allo scrittore Pavese, ma come contrapposizione al mito della “città”, imperante allora. Il primo numero fu di 300 copie, in bianco e nero, diffuse solo a Magliano, e uscì l’8 febbraio 1976.

Negli anni successivi fu accettata la richiesta di altri comuni vicini, tutti sulla sponda sinistra del Tanaro, di associarsi al giornale. Fu necessario pertanto separare la gestione del giornale da quella della Pro Loco di Magliano, creando un’apposita associazione culturale per fare da editrice al giornale, che condivide peraltro la sede con la Pro Loco.
Dopo quel primo numero, ne sono usciti altri 245, nel corso di 40 anni. Ora il giornale, che per propria scelta non ha spazi di pubblicità e vive grazie alle sole quote degli abbonati (quota abbonamento, minimo 13 €), viene stampato in 1900 copie.

Cantiere Pro Loco 2

Ritorna Cantiere Pro Loco, l’appuntamento di confronto e formazione dedicato ai Dirigenti UNPLI che si terrà sabato 14 e domenica 15 novembre 2015 presso la sede del CTS in Via Albalonga 3 a Roma. L’incontro, come il precedente, tenutosi a giugno nella stessa sede, è stato ideato per contribuire fattivamente al miglioramento di tutte le attività svolte a favore delle Pro Loco. I partecipanti saranno suddivisi su tre Gruppi di Lavoro. Fra questi, quello che ci interessa come giornali delle Pro Loco è quello dedicato alla Comunicazione interna ed esterna. Si parlerà di innovazione tecnologica, social network, ecc. Per facilitare l’azione del gruppo di lavoro ci saranno Giulia Pigliucci, consulente per la comunicazione, e Bruno Manzi, di Lega Autonomie. Moderatori e verbalizzatori dei lavori, che occuperanno il pomeriggio del sabato e la mattinata di domenica, Patrizia Forlani, giornalista direttore di Arcobaleno d’Italia, e Virgilio Garganelli.