Aggiungi un piatto a tavola

Simpatica ed intelligente eco-iniziativa della Pro Loco di Sant’Angelo in Vado.
L’abbiamo letta sul loro giornale, El Campanon, e ve la riproponiamo, con le loro parole.
Ben venga infatti tutto quanto può essere utile per ridurre il nostro abnorme consumo di plastica.
 
“In questa difficile quarantena quanti di voi stanno sbaraccando mansarde e garage? Ripulendo credenze e madie? Riscoprendo oggetti accumulati negli anni?
Se fra questi vi sono anche piatti e posate spaiate, in disuso, o servizi che non avete mai utilizzato, ai quali puoi essere data una nuova vita, allora potete aiutarci!!
Per i nostri eventi vorremmo infatti eliminare i rifiuti utilizzando piatti e posate lavabili.
Se questa idea vi piace e volete aiutarci, Donateceli!
‼️Come fare:‼️
1. Cerca in casa piatti e posate che non usi più (avvisa anche mamme e nonne)
2. Scatta una foto
3. Condividila taggando la proloco con l’#aggiungiunpiattoatavola
4. Mettili da parte
Appena sarà possibile verremo a prenderli a casa tua!
Riceverai un certificato ad honorem autografato dal nostro Presidente.

 

Siamo al Campanon n° 150

Ad agosto avevamo dato notizia dell’uscita numero 100 del periodico della Sorgente, la testata della Pro Loco irpina di Caposele.

Un altro semestrale, quello edito dalla Pro Loco marchigiana di Sant’Angelo in Vado, è uscito nello stesso mese con un numero bello tondo: “El Campanon” è infatti arrivato all’uscita numero 150. In copertina di questo numero un’incisione ad acquaforte dell’artista vadese Alice Guerra Warks, ispirata alle opere dei grandi maestri di questa tecnica, che erano spesso pubblicate sui primi numeri del giornale.

Di tutti i primi 150 numeri già pubblicati, a partire dal primo, nel 1953, la Pro Loco sta predisponendo la raccolta, che metterà a disposizione dei lettori.

El Campanon: novità per giornale e Pro Loco

Novità in arrivo per “El Campanon” di Sant’Angelo in Vado, e per la sua Pro Loco, che ne è l’editore.
Ne dà notizia l’ultimo numero uscito dello storico giornale della cittadina della valle del Metauro, giunto al suo 65° anno di vita.
Proloco 2.0, così titola l’articolo a pag. 5 che racconta queste novità. C’è innanzitutto un nuovo Direttivo, insediato dallo scorso 22 aprile. “L’entusiasmo non ci manca, nemmeno la voglia di fare, già testata in questo anno di transizione… Siamo un bel gruppo: abbastanza giovane, aperto, disponibile e coeso … Cambia la squadra, ma non il Presidente: Paolo Antoniucci si riconferma a pieni voti e con consenso totale del Direttivo, con la sua razionalità ed organizzazione riesce sempre a mediare le situazioni e ad arrivare a una soluzione”.
Novità anche per il giornale: “Martina Falleri sarà la segretaria e l’addetta alle pubbliche relazioni e si occuperà de El Campanon insiema ad Andrea Angelini, nuovo direttore del giornale che con la sua esperienza saremo certi darà una svolta importante a questo storico periodico vadese”.
Andrea Angelini, il nuovo direttore, che subentra a Giuseppe Parlani, è giornalista corrispondente di zona de Il Resto del Carlino.
L’articolo prosegue con i ringraziamenti al vecchio direttivo, ed in particolare a Claudio Cucchiarini, per l’impegno profuso nelle precedenti gestioni, sia sul fronte tesseramenti (che hanno da poco sfondato la soglia delle trecento unità), sia per il mantenimento in vita del Campanon.