A Gualdo Tadino “Il nuovo Serrasanta” cambia look

Il Nuovo Serrasanta, mensile di Gualdo Tadino, dal primo numero di gennaio 2019, cambia look. Dopo 12 anni passerà al formato A4, formato rivista, ritenuto dalla direzione del giornale più consono alla tipologia del mensile. Con la riduzione del formato, raddoppieranno il numero delle pagine: da 16 a 32.


Il cambiamento formale è inserito nel più vasto programma di rinnovamento che la testata ha intrapreso all’indomani della scomparsa, lo scorso agosto, del direttore storico Valerio Anderlini, ora sostituito dal nuovo direttore Riccardo Serroni 
Così in un comunicato viene spiegata la scelta di questo cambiamento:

“Innanzi tutto la volontà di cambiare anche graficamente per dare un segnale di freschezza. Poi la necessità di rendere più razionale la disposizione dei testi e più facilmente gestibile l’impaginazione. Non muteranno, però, i contenuti. Il giornale proseguirà sul percorso intrapreso già da diverso tempo nella direttrice dell’approfondimento e del dare visibilità alle storie interessanti che riguardano la nostro comunità. Con un occhio che spazia anche sul territorio della fascia appenninica.”