Libri … che camminano!

La Pro Ruscio inaugura un’altra iniziativa legata al Cammino di San Benedetto 

Riprendiamo dalla newsletter della Pro Ruscio

L’Associazione Pro Ruscio ha aderito con entusiasmo all’iniziativa lanciata a Monte Sant’Angelo, da Nicola Notarangelo che ospita i pellegrini  nell’accoglienza  Xénia del Cammino di S. Francesco e ci auguriamo possa diffondersi anche al Cammino di  S. Benedetto di cui Ruscio fa parte e ad altri Cammini.

L’idea è quella di applicare il meccanismo del book crossing al pellegrinaggio, utilizzando strutture frequentate dai pellegrini come punti di scambio: una sorta di biblioteca libera nella quale chiunque possa prendere un libro di proprio interesse e riconsegnarlo in altra postazione dopo averlo letto, e, se lo desidera, lasciarne uno proprio.


I Consiglieri della Associazione Pro Ruscio Valeria Reali (sx) e Federica Agabiti (dx),
promotrici dell’iniziativa – febbraio 2019 

Ad ogni libro, registrato e codificato, abbiamo applicato all’interno due etichette, una di presentazione e l’altra di spiegazione delle norme da seguire per la riuscita del ‘viaggio’ del libro scelto.

I nostri ospiti potranno prendere un libro da portare con sé e lasciarne, se vorranno, uno proprio (così da rafforzare l’idea dello scambio e della condivisione) che subito verrà registrato e messo a disposizione.

Al termine della lettura, o quando lo riterrà opportuno, il pellegrino viandante potrà ‘liberare’ il libro in qualsiasi altra accoglienza e comunicarne la posizione ai recapiti risultanti dall’etichetta:  info@proruscio.it, oppure indirizzo fb Associazione Pro Ruscio.

Cammino della solidarietà 2019

Dalla newsletter della Pro Ruscio:

Anche quest’anno l’Associazione Pro Ruscio  collabora con l’organizzazione della III edizione del Cammino della Solidarieta’.

Dopo le precedenti edizioni, egregiamente portate a termine da Maurizio Ornella (dalla Lombardia, ideatore di questa bella iniziativa nel 2017) e Paola Poddighe (dalla Sardegna, organizzatrice nell’anno 2018), è ora la volta di Antonio Cardone e del team di Puglia Trekking a prendere il testimone e organizzare questa edizione che ci auguriamo coinvolga ancora una volta tantissimi camminatori, provenienti da varie regioni italiane, che si caratterizzano per un elevato spirito di solidarietà!!  

Di seguito riportiamo il programma, che vedra’ Ruscio protagonista tra il 21 e il 22 Aprile, mettendo a disposizione la struttura dell’Asilo di Ruscio.

Vi aspettiamo!


*** PROGRAMMA *** 

20 APRILE – Partenza da Norcia il 20 aprile verso Cascia; appuntamento in piazza San Benedetto alle ore 8.30 per i saluti, consegna gadget e timbro sulle credenziali: km 17,7 dislivello 480 mt.

21 APRILE –  partenza da Cascia ore 9 dalla Basilica di Santa Rita per Monteleone di Spoleto. km 17,9 dislivello 460 mt

22 APRILE – partenza da Monteleone ore 9 da Piazza Regina Margherita per Leonessa: km 13,1 dislivello 200 mt. 

Ruscio in presepe

Per noi che non siamo mai stati a Ruscio, nè a Monteleone di Spoleto, cominciamo a conoscerle tramite il presepio.

Nel presepe, realizzato da Felice Durastanti, in primo piano la Pieve di Santa Maria del Piano, il cui portico accoglie la S. Natività, il  campanile della Madonna Addolorata, il casale Paione, il Palazzo Peroni e Casa Carassai. In secondo piano il ponte delle ferriere e l’abitato di Monteleone.

Un grazie a Francesco Peroni, segretario della Pro Ruscio, che ci invia assieme al messaggio gli auguri del Presidente Ottaviani, dei Consiglieri e di tutti i Soci. Lo ringraziamo anche per la presenza del logo GEPLI nel colophon de “La Barrozza”, a testimonianza della vicinanza alla comunità dei giornali di Pro Loco.

dal numero di dicembre 2018 de “La Barrozza”

Agosto, tempo di elezioni

Agosto, tempo di elezioni? Normalmente la risposta è no; luglio ed agosto sono mesi tabù, anche se quest’anno abbiamo rischiato …
E’ invece tempo di elezioni (per il rinnovo del Consiglio Direttivo) per la Pro Ruscio, e la cosa ha la sua logica. I soci della Pro Loco sono per la maggior parte sparsi in Italia ed estero, e tornano al borgo natio profittando delle ferie estive. E così l’urna sarà aperta dal 15 al 25 agosto.
Qui di seguito l’invito, apparso sulla newsletter della Pro Ruscio, con l’invito pressante dei consiglieri “anziani”, rivolto alle generazioni più giovani, a candidarsi per entrare nel direttivo.

Mentre il Presidente Ottaviani procede – come da Statuto – ad indire le elezioni per il rinnovo dell’organo direttivo della nostra Associazione, i Consiglieri uscenti rivolgono un pressante invito ai Soci piu’ giovani, specialmente ai residenti nel paese, a impegnarsi in prima persona per un periodo di lavoro, pesante ma senza dubbio di grande soddisfazione nella gestione della nostra Pro Ruscio.
Essere dirigente di una pro loco rappresenta anche un momento formativo, una vera e propria palestra di vita: ideare nuovi progetti da sviluppare in sinergia con altre entita’ e pubbliche amministrazioni, gestire , tra mille difficolta’ e ristrettezze di bilancio, le strutture e i beni della Associazione, organizzare manifestazioni culturali e ricreative…
Quando le Pubbliche Amministrazioni sembrano “ritirarsi” e scomparire, la pro loco rappresenta l’unico vero presidio del territorio, l’unica realta’ in grado di raccogliere e potenziare i desideri della gente, l’unica organizzazione che puo’ trovare gli spunti, le energie per il miglioramento sociale e anche economico del territorio e dei suoi abitanti.
Oggi , pro loco vuol dire sempre meno panini, salsicce e bruschettate, e sempre piu’ visione politica, spinta culturale, momento di aggregazione delle idee, solidarieta’ sociale: davvero un gran bel mestiere!
E allora, se non avete paura di accettare una sfida, se desiderate mettervi in gioco, se volete fare qualcosa per il vostro paese, questa e’ l’occasione… candidatevi!!!

Il territorio va a scuola

Riceviamo dalla Pro Ruscio e divulghiamo.

L’Associazione Pro Ruscio ha aderito con entusiasmo al progetto “IL TERRITORIO VA A SCUOLA”, proposta dell’Amministrazione Comunale di collaborazione per la diffusione della conoscenza storica, artistica, culturale, sociale, florofaunistica del territorio di Monteleone di Spoleto, indirizzata agli studenti del plesso scolastico di Monteleone di Spoleto.
Il nostro sodalizio ha sempre evidenziato la necessità di stimolare i più giovani alla conoscenza del nostro territorio, di inserirli in contesti di cittadinanza partecipativa per renderli consapevoli attori nella vita della propria comunità. Molte, infatti, sono state le esperienze maturate dalla Associazione in tale ambito: attività della redazione de “La Barrozza”, varie edizioni della Borsa di Studio per gli alunni della Scuola Media di Monteleone, numerosi Progetti del Servizio Civile Nazionale, Laboratorio Didattico “Neri di Polvere di Lignite” (in collaborazione con l’ISUC) e la recente istituzione dell’Archivio della Memoria di Ruscio.
L’Associazione Pro Ruscio ha invitato i docenti della Scuola di Monteleone a contribuire alla redazione del quadrimestrale “La Barrozza”, complimentandosi con il lavoro svolto, ben consci delle difficolta’ nella gestione di una piccola scuola montana.

Una saggia guida

Oggi, 17 marzo, il Presidente della Pro Ruscio, Vittorio Ottaviani, festeggia l’ottantesimo compleanno.
Una “saggia guida”, quella di Vittorio Ottaviani: così la definisce il Direttivo della Pro Ruscio, nel messaggio di auguri a lui rivolto, e a cui noi ci associamo.
Ricordiamo anche il prestigioso traguardo di 50 anni dalla fondazione, raggiunto l’anno scorso dalla Pro Ruscio.

Nella foto Vittorio Ottaviani, a destra, con il Sindaco Marisa Angelini, al centro, in occasione della cerimonia di consegna, l’anno scorso, di un attestato di encomio per l’attività svolta dall’Associazione.