Torna l’Arcobaleno

L’ultimo numero  dell’Arcobaleno d’Italia, il trimestrale organo ufficiale dell’UNPLI, era uscito l’autunno scorso, ancora sotto la presidenza Nardocci. Poi il rinnovo dei vertici UNPLI, e dalla nuova presidenza La Spina la richiesta di un restyling.

Ora è in distribuzione il primo numero dell’anno, nella nuova veste che lo vorrebbe più magazine dedicato alle bellezze d’Italia, viste e raccontate dalle nostre Pro Loco.

Patrizia Forlani, riconfermata direttrice del giornale, così ne spiega la mutata veste e i contenuti di questo primo numero:

Emozionare, valorizzare e scoprire. Sono stati questi sentimenti che hanno accompagnato la stesura del nuovo Arcobaleno. Un viaggio che parte con due affascinanti itinerari che ci guidano, passo dopo passo, alla scoperta di luoghi, poco conosciuti ma unici, come la Val Rendena e le acque del Matese. Non poteva mancare un percorso del gusto con le antiche e prelibate ricette della cucina povera veneta. E, ancora, gli approfondimenti sul patrimonio immateriale con i riti arborei della Basilicata, sulla cultura con il Museo dell’Intreccio e i riti di Lunissanti di Castelsardo. Senso di appartenenze e coesione delle Pro Loco sono il leitmotiv del reportage sulla Festa per le Pro Loco che si è tenuta a Loreto poche settimane fa. Negli antichi mestieri riviviamo le tradizioni, gli aneddoti e le storie delle merlettaie di Isernia.In eventi e sagre scopriamo I sapori Pro Loco di Villa Manin e i riti della Settimana Santa di Bisceglie. Dalle regioni una carrellata di manifestazioni che partono dall’Emilia Romagna, passando per il Molise fino ad arrivare alla Sicilia. E, infine, tutti gli appuntamenti nel trimestre che va da aprile a maggio. Con l’idea fissa di provare a raccontare il meglio dei nostri territori.”

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.