“Il Corniglianese” cresce ancora: da 32 a 40 pagine

“Il Corniglianese” cresce ancora, a testimonianza di uno stato di ottima salute del mensile edito dalla Pro Loco dell’omonimo quartiere genovese. Dalle iniziali 24 pagine, era già passato a 32 ad aprile 2022, grazie all’ingresso nel giornale come coeditore del Consorzio Global. Ora con il numero di aprile 2024 la Pro Loco di Cornegliano annuncia l’ulteriore crescita: “Da questo mese otto pagine in più aggiornando la propria veste con molte più inchieste, più cultura, più approfondimenti, retroscena e personaggi che costituiscono il menu per chi vuole capire dove stanno andando l’economia, la finanza, i mercati, le tecnologie e l’accoglienza nel nostro quartiere, nella nostra città e nel suo hinterland. In una città e in un mondo che cambiano costantemente è importante capire prima degli altri e noi vi raccontiamo i cambiamenti attraverso le interviste ai suoi principali protagonisti senza rinunciare alle tradizionali rubriche. Sostenete la stampa che non percepisce contributi pubblici”.

Per scaricare il pdf del giornale: https://www.ilcorniglianese.it/pubblicazioni-2024/

Immagini collegate:

Frascati: inaugurata la nuova sede della Pro Loco

A Frascati sabato 13 aprile è stata inaugurata, nella storica stazione ferroviaria, la nuova sede della Pro Loco di Frascati. Le sale espositive presenti all’interno della sede sono state dedicate al compianto senatore Bruno Astorre. Artisti locali hanno allestito le sale con loro opere.

Il presidente della Pro Loco Frascati 2009, Antonio Mercuri, nel comunicare la notizia alla comunità dei giornali Pro Loco GEPLI, ha così commentato: “Con questa nuova sede e la collaborazione dei soci pro loco possiamo ripartire con belle iniziative, fra cui il giornale, che avevamo sospeso per la pandemia e poi  per mancanza di una vere sede”.

 

 

Immagini collegate:

Crescono i giornali di Pro Loco in Veneto

Ci è arrivata segnalazione della presenza di una nuova realtà editoriale prolochista, quella del Giornalino della Pro Loco di Nanto, nel comune di Ponte di Nanto, provincia di Vicenza.

Essa va ad arricchire e confermare una presenza e vivacità, in tema di giornali, delle Pro Loco del Veneto: ne contiamo infatti in quella regione una quindicina, sui circa 60 presenti a livello nazionale. Un’incidenza notevole, che fa ben sperare nella partecipazione all’11esimo incontro GEPLI, in programma a Sanguinetto (VR) il 28 e 29 settembre prossimi.

Immagini collegate:

Settimana Santa: a Castroreale la processione del Cristo Lungo

La pioggia non ferma la processione del Cristo Lungo.
U Signuri Longu venerato dai castrensi viene portato in processione, durante la Settimana Santa e in agosto, su un palo di 12 metri per essere visibile in ogni angolo del borgo di Castroreale https://www.bellasicilia.it/2019/04/18/la-processione-del-signuri-longu-a-castroreale/

Immagini collegate:

In ricordo di Gabriele Di Francesco, per noi di Gepli “il professore”

SONY DSC

Una tristissima notizia ci ha raggiunto, nella tarda mattinata di lunedì 4 marzo. Nella notte precedente, nel sonno, è venuto improvvisamente a mancare Gabriele Di Francesco. Sul gruppo whatsapp di GEPLI, la community dei giornali nati nell’ambito delle Pro Loco, la notizia è rimbalzata in un attimo dall’Abruzzo, dove Gabriele operava, in tutte le altre regioni d’Italia ove GEPLI è presente, lasciando tutti attoniti. Il piacere della conoscenza con Gabriele risaliva a 12 anni fa. Marzo 2012. Con il volo da Pescara, era arrivato a Caselle anche il professor Gabriele Di Francesco, per partecipare al primo raduno nazionale dei giornali di Pro Loco. Gabriele vi partecipò allora nella sua veste di fondatore e direttore responsabile di S@ntomero, giornale della Pro Loco di Sant’Omero, provincia di Teramo. Scoprimmo poi che Gabriele era tante altre cose: docente di Sociologia Generale all’Università D’Annunzio di Chieti/Pescara, organizzatore/fondatore della Ragion Gastronomica, annuale convegno internazionale di enogastronomia, responsabile della comunicazione di UNPLI Abruzzo, autore di numerosi saggi di ricerca sociologica ed etnografica. Degli Incontri GEPLI, “il professore” divenne una costante presenza attiva. Dopo la partecipazione al 2° Incontro, a Spilimbergo, nel Friuli, l’anno successivo, il 2014, Sant’Omero fu la sede ospitante del 3° Incontro GEPLI, svoltosi -grazie al professore- in concomitanza e simbiosi con la Ragion Gastronomica, a suggello dell’importanza della chiusura del cerchio fra cibo, territorio e giornali locali. L’ Abruzzo tornò l’anno scorso ad ospitare, nella città di Lanciano, la 10° edizione dell’Incontro GEPLI, con Gabriele Di Francesco orgoglioso di poter presentare in quell’occasione la nuova rivista Transumanze, da lui fortemente voluta come spazio a disposizione delle Pro Loco della sua regione. “Transumare, attraversare, transitare per terre e suoli, andare, girare, volgersi, andare e tornare: di animali ma soprattutto di popoli, di genti, di nazioni, di uomini infine. Un percorso primordiale connaturato all’essenza umana, fatta di infinite ricorrenti migrazioni, di curiosità, di visioni, aspettando sorprese oltre il filo dell’orizzonte”. Così spiegava Gabriele il significato profondo della scelta del nome della nuova testata, nell’editoriale del primo numero, per poi concludere: “Vivere in transumanza è anche trasmettere uno specifico know-how identitario alle generazioni più giovani, attraverso le attività quotidiane, garantendo la vitalità delle pratiche e dei pensieri”.

Addio Gabriele, le tue doti di cultura, umanità e vera amicizia resteranno nel cuore di tutti noi. Un abbraccio a Marco, il figlio amatissimo.

Immagini collegate:

Incontro GEPLI 2024: primo annuncio

Segnate la data in agenda. L’edizione numero 11 dell’Incontro Nazionale GEPLI si terrà il 28 e 29 settembre 2024 a Sanguinetto (Verona). Pro Loco ospitante la Pro Loco Le Contra’, che così festeggerà i 30 anni di uscite del suo bimestrale El Peagno.

Titolo provvisorio: “Giornali di Pro Loco: modelli organizzativi e sostenibilità economica”.

 

Immagini collegate: