Online l’archivio di Centopaesi

Disponibili tutti i numeri della rivista Centopaesi dal 1997, anno della sua fondazione, ad oggi. 


“Mettendo online l’archivio completo speriamo di rendere onore alla generosità del primo direttore della rivista, il compianto Leone Cirolini. Allo stesso tempo ci auguriamo che Centopaesi evolva per poter esistere anche negli anni futuri.” Così dichiara Enrico Faes, Presidente della Federazione Trentina Pro Loco e attuale direttore responsabile del trimestrale.

Il link per accedere all’archivio è:

www.unplitrentino.it/archivio-storico-di-centopaesi-2

Ecco la copertina del primo numero del 1997
E questa quella del terzo trimestre di quest’anno

Un giornale che viaggia


Un giornale che viaggia, La Serra, di cui vedete la copertina del numero in uscita in questi giorni.
Arriva in 20 diversi Stati, ci segnala l’editore che lo stampa, la Pro Loco della piccola Coreno Ausonio, provincia di Frosinone.
Particolarmente attiva la comunità corenese nell’Ohio (Stati Uniti), ove è presente, dal 1958, il club CIAC, Circolo Italo-Americano Corenese; qui di seguito il logo del club e la locandina di una loro serata per raccolta fondi.

Filastrocca

Febbraio 1961. Usciva, a Coreno Ausonio, il primo numero de “La Serra”.

In questo primo numero, in prima pagina, nello spazio di solito dedicato all’editoriale, una simpatica filastrocca, che ricorda i tanti luoghi ove arriverà il giornale, nato anche per tenere i contatti con i corenesi sparsi per il mondo.

Nel convegno Gepli 2018, da poco svoltosi nel Salento, erano presenti per rappresentare La Serra di Coreno Ausonio Pierangelo Tieri e Annamaria Lucciola. E proprio Annamaria ha con perfetta dizione letto la filastrocca, nello spazio del sabato pomeriggio dedicato agli interventi dei vari delegati.

La terrazza affacciata sul lungomare di Leuca, nella sede della Pro Loco

Qui di seguito il testo integrale della filastrocca:

E giro, giro tondo,
La Serra va per il mondo:
arriva tra gl’inglesi,
arriva in Canadà,
nei piccoli paesi
e nelle gran città.

Pensare che dal Maio
arriva nell’Ohio
arriva in Pensilvania,
Newrk, Broccolino,
in Svizzera, in Germania,
a Napoli e a Torino…

E poi non basta ancora!
E’ letta a Baltimora,
è letta in Argentina,
è letta in Westfalia,
letta non è in Cina,
ma è letta in Australia.

La leggono Prefetto
e Capo di Gabinetto;
la legge anche il Questore,
un sacco d’impiegati,
un solo Senatore
e trenta Deputati.

Insomma a farla breve,
col sole o con la neve,
si legge in ogni dove
perché racconta cose
che a tanti sembran nuove
e invece son curiose.

Leggendo i versi miei
LETTOR, tu ti ricrei.
E ciò naturalmente
perché ti fan contento,
Specie s’hai di recente
fatto l’abbonamento.

Il Menestrello