Grazie “Nost Pais”

Anche “Nost Pais” era presente alla rassegna. Così, con molta tempestività, il giornale Nost Pais, nella sua uscita di aprile 2022, dà notizia della propria partecipazione al raduno di Caselle dello scorso 2 aprile.

Era senz’altro quella di Rossana (CN) la Pro Loco più piccola, fra quelle intervenute, ma la sua presenza è stata molto gradita.

Nella foto, la consegna della targa ricordo alla delegazione composta da Simone Monge, giovane presidente Pro Loco, e Ivana Bodello, responsabile della Segreteria.

 

 

Scrive l’articolo del giornale: “Da 25 anni ormai – l’anniversario scadrà nel dicembre prossimo- il Nost Pais va in distribuzione tre volte all’anno nelle case dei rossanesi, raggiungendo tanti compaesani residenti fuori paese che lo leggono con attenzione e tanta simpatia”.

Passaggio di consegne a Rossana

La testata del giornale della Pro Loco di Rossana (CN)

Cambio della guardia alla Pro Loco di Rossana.

Il giovane Paolo Civalleri, dopo tre anni di presidenza, lascia il posto ad un altrettanto giovane Simone Monge. Il neo Presidente compirà trent’anni ad aprile, è dottore agronomo e forestale, sposato, papà di due bambini e di mestiere fa il libero professionista.

Sono felice di questa nomina, io metterò tutto me stesso e spero, con l’aiuto di tutti i volontari della Pro Loco di mantenere vive le tradizioni di questo paese – dichiara Monge – Ma per poter fare le cose al meglio, c’è bisogno di tante idee e di tante braccia, per questo invito tutti i giovani rossanesi a farsi avanti, in Pro Loco c’è sempre bisogno di loro!

Il vertice della Pro Loco è completato da Paolo Civalleri, che resta come vicepresidente, e da Ivana Bodello, nella figura di Segretario.

Nost Pais, un viaggio lungo vent’anni


Riprendiamo dall’editoriale di Giuliano Degiovanni, sull’ultimo numero del giornale della Pro Loco di Rossana.
“Era l’estate del 1997 quando un gruppo di volontari della Pro Loco si riunirono nel Centro d’Incontro chiamati da Beppino Cravetto per discutere su un nuovo progetto: realizzare un piccolo giornalino della Pro Loco.
Allora ero presidente ed avevo subito accolto con favore questa proposta. Lo chiamammo “NOST PAIS fra Varaita e Maira” a testimonianza di una collocazione geografica di Rossana a cavallo di due vallate come se fosse un ponte.”.
Nella prosecuzione dell’editoriale si ricorda poi la costituzione del gruppo GEPLI e si sottolinea che Nost Pais ne fa parte. L’auspicio di Giuliano Degiovanni – importante per il ruolo che Giuliano ricopre nell’ambito dell’UNPLI nazionale – è che altre Pro Loco si facciano editori.
Grazie Giuliano. Non possiamo che condividere, e tramite GEPLI faremo il possibile per affiancare l’UNPLi su questo filone di attività.