Sia autobus che giornale

A20 è la linea di bus, gestita dalla Compagnia Trasporti Pubblici di Napoli, che collega la città di Arzano col capoluogo campano.
Ma A20 è anche il nome della testata con cui, puntualmente ogni mese, dal 2004, la Pro Loco di Arzano racconta la vita della città. 16 pagine a colori, ben strutturate su diverse rubriche che coprono i vari campi dell’attualità e della cultura. 4000 copie la tiratura.

Alla Borsa del Turismo


Aperta da stamattina domenica 11 febbraio a Milano la BIT – BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO, fiera che fa incontrare, dal 1980, operatori turistici di tutto il mondo, mass media, nonchè visitatori semplicemente appassionati di viaggi.
La borsa del turismo rappresenta una grande vetrina per promuovere il proprio territorio. La Pro Loco di Ruvo di Puglia con la collaborazione dell’Agenzia Regionale del Turismo “Pugliapromozione” ha colto questa opportunità per presentare i propri prodotti e servizi.
Oggi pomeriggio, alle 15, si terrà la conferenza stampa dal titolo “Ruvo di Puglia: dalla città al territorio”, con la partecipazione di Monica Filograno, Assessora alla Cultura del Comune, Giuseppe Caldarola, architetto, esperto di storia locale e guida turistica abilitata della Pro Loco di Ruvo di Puglia e Roberto Masotti, fotografo del Teatro “La Scala”, autore di reportage fotografici sul Talos Festival.
All’interno del corner espositivo dedicato a Ruvo di Puglia i visitatori saranno guidati virtualmente nell’esperienza di conoscenza della città attraverso la proiezione del video “Ruvo di Puglia è…” frutto del lavoro di squadra che ha visto il coinvolgimento degli studenti della classe V sez. H del Liceo Scientifico “O. Tedone”, impegnati presso la sede dell’Associazione Pro Loco per il progetto ministeriale di Alternanza Scuola Lavoro.
Complimenti per questa iniziativa alla Pro Loco di Ruvo di Puglia, da sempre molto attiva in UNPLI, nonchè in Gepli, per via della sua testata giornalistica Il Rubastino.

Leggi il tuo Paese


“Leggi il tuo Paese” è lo slogan utilizzato dagli amici della Pro Loco di Fagnano Olona, provincia di Varese, per presentare sui loro siti internet e FB il loro notiziario.
“Dopo il successo delle prime quattro edizioni dal Magazine pubblicato dalla Pro Loco siamo a proporvi il quinto numero, pensato per renderlo un punto di riferimento a livello culturale sul territorio, cercando di racchiudere in questo giornale tutte le manifestazioni offerte dalla Pro Loco ai fagnanesi.”
Pro Loco Fagnano News, questo il titolo dato al loro prodotto editoriale, è “uno strumento veloce e pratico, per fare un resoconto veloce ma esaustivo delle attività organizzate dalla Pro Loco e alle quali l’Ente ha dato contributo a livello organizzativo o di gestione. Sono presentati i principali eventi oltre ad alcuni approfondimenti culturali, per riscoprire le tradizioni della nostra terra.”

Un benvenuto agli amici lombardi, che inseriamo volentieri negli elenchi dei giornali seguiti da Gepli.

Turismo in Sicilia spinto dalle Pro Loco

Riprendiamo dal Comunicato Stampa di UNPLI Sicilia:

Va letto in un contesto di consolidata collaborazione il decreto sulla disciplina delle Pro Loco firmato di recente dall’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, e che nei prossimi giorni sarà pubblicato sulla Gurs. I contenuti del provvedimento sono stati presentati stamani dall’assessore Barbagallo alla presenza del presidente nazionale delle Pro Loco, il catanese Antonino La Spina, e della responsabile del Servizio Turistico Regionale di Catania, Francesca Paola Gargano; l’incontro si è tenuto presso la sala conferenze di palazzo Esa a Catania, dov’è ospitata anche la sede della Regione, alla presenza dei volontari che prestano il Servizio Civile presso le Pro Loco della Sicilia Orientale. “Gli ultimi dati dell’anno – ha detto Barbagallo –  ci confortano ulteriormente sulla crescita del turismo in Sicilia. Il merito di tali risultati va attribuito a tutti gli operatori del settore”. Barbagallo ha poi proseguito entrando nel merito del decreto che rivede la normativa precedente e la armonizza anche alla luce delle richieste avanzate dalle associazioni di promozione turistica.

“Le Pro Loco sono certamente fra i nostri interlocutori naturali e rappresentano le nostre interfacce sul territorio. Con questo nuovo decreto introduciamo procedure più semplici e più snelle ed anche il riconoscimento del ruolo dell’Unione Nazionale delle Pro Loco (Unpli).  Riorganizziamo le Pro Loco – ha concluso Barbagallo –  per dare ancora più forza al turismo siciliano”. Fra le novità introdotte anche l’assunzione del principio della valenza turistica dei territori che consentirà il riconoscimento delle Pro Loco ove esistano frazioni riconosciute, geograficamente disgiunte e fortemente caratterizzate sotto il profilo turistico: in questi casi potranno essere riconosciute anche più associazioni turistiche Pro Loco nello stesso Comune.   Il provvedimento prevede anche l’autorizzazione all’apertura degli Iat (Ufficio informazione e accoglienza turistica). “Il decreto rappresenta una importante occasione perché accoglie le istanze proposte eliminando le criticità che rallentavano la nostra azione” ha affermato il presidente delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina. “Con i nostri volontari – ha continuato – garantiamo accoglienza ed informazione turistica 365 giorni all’anno. Ringraziamo l’assessore per l’importante riconoscimento al mondo delle Pro Loco”. La Spina ha proseguito sottolineando che “come già fatto nel corso dei mesi precedenti, stiamo lavorando ad alcuni eventi che realizzeremo in collaborazione con l’assessorato al Turismo”. Sul fronte delle azioni in programma per il 2017 La Spina ha anticipato che “intendiamo programmare e presentare per tempo alcuni importanti appuntamenti, il primo step sarà mettere a sistema gli innumerevoli eventi legati alla festa di San Giuseppe ed ai riti pasquali”.  In Italia sono oltre 6mila le Pro Loco e circa 600mila i volontari; in Sicilia si contano oltre 280 associazioni di promozione turistica e 20mila volontari.

Benvenuto alla Pro Loco di Torino

logo proloco Torino  Un saluto di benvenuto alla Pro Loco di Torino, che si è registrata su questo forum nei giorni scorsi, vista la sua intenzione di avviare prossimamente la pubblicazione di una sua testata periodica (nome provvisorio: La città).
Quella di Torino è la Pro Loco più grande d’Italia con i suoi 8000 iscritti.