Appuntamento con i Rofioi

Ritorna a Sanguinetto, come ogni anno a inizio settembre, un goloso appuntamento, quello con i rofioi.

La ricetta che ancora oggi si usa è datata 1931, ma i rofioi nascono prima, nella seconda metà dell’800, in una delle quattro contrade della località del Basso Veronese. Questi dolci sono nati per una festa particolare, quella del 12 settembre, il Santo Nome di Maria. Venivano preparati il giorno prima e venivano appesi durante la notte, così che i bambini del paese potessero trovarli quasi magicamente nel mattino della festa. Il loro nome deriva probabilmente dalla parola “ravioli” per la loro forma. Sono effettivamente dei ravioli dolci e fritti.

Risale a un anno fa, per questo dolce tipico, un importante riconoscimento: l’inserimento, primo prodotto della provincia di Verona ad ottenerlo, nell’Albo Regionale dei prodotti De.Co (a Denominazione Comunale) del Veneto.

I rofioi diventano De.Co.

“Con oggi si completa un altro importante percorso per Sanguinetto: i nostri rofioi ottengono la Denominazione Comunale (De.Co.) e diventano così il primo prodotto della provincia di Verona ad essere iscritto nell’albo regionale De.Co. del Veneto!”
Così scrive, giustamente soddisfatta, la Pro Loco Le Contrà di Sanguinetto.

La ricetta che ancora oggi si usa è datata 1931, ma i rofioi nascono prima, nella seconda metà dell’800, in una delle quattro contrade di Sanguinetto. Questi dolci sono nati per una festa particolare, quella del 12 settembre, il Santo Nome di Maria. Venivano preparati il giorno prima e venivano appesi durante la notte, così che i bambini del paese potessero trovarli quasi magicamente nel mattino della festa. Il loro nome deriva probabilmente dalla parola “ravioli” per la loro forma. Sono effettivamente dei ravioli dolci e fritti


La Sagra dei Rofioi si svolgerà a Sanguinetto dal 6 al 9 settembre 2018.

Al via la sagra dei Rofioi

image

Scrive il direttivo della Pro Loco di Sanguinetto (VR), nell’ultimo numero del loro giornale El Peagno:

“Siamo giunti alla 38^ edizione dell’Antica Sagra dei Rofioi, con i soliti bellissimi ingredienti: gastronomia, musica ed altri tipi di spettacolo. Non mancate alla serata coi comici, “Riso fa buon sangue”, davvero esilarante! Da degustare, come sempre, i dolci rofioi sulla tavola imbandita. Non manca nulla nel programma, vero? Solo la vostra partecipazione, che ci auguriamo sia veramente numerosa.”